cartella clinica del cittadino

Exposição do índice de correia fotorreceptora

Condivisione della tua cartella clinica

Il valore dei dati sanitari è nella possibilità di poterli condividere con chi ci aiuta a prenderci cura della nostra salute. Una delle funzionalità innovative del sistema TreC sarà proprio quella di consentire al singolo cittadino di avere a propria disposizione uno strumento che consentirà una distribuzione delle informazioni sanitarie controllata e versatile, gestita secondo le proprie specifiche esigenze.

Quando questo servizio sarà attivato, TreC permetterà di condividere la propria cartella, in toto o solamente in parzialmente, con chi si vorrà. Si potrà, ad esempio, condividere con il proprio cardiologo tutto quanto riguarda la materia di interesse e "nascondere" tutto il resto o condividere tutta la cartella con un infermiere che fa assistenza a domicilio. Con un semplice click si potrà scegliere se, con chi e per quanto tempo consentire la visualizzazione di un proprio dato, secondo il principio che il pieno controllo debba sempre rimanere nelle mani di chi ne ha il diritto: il cittadino.

I vantaggi di questa funzionalità saranno costituiti, inoltre, dalla possibilità di garantire contemporaneo ai dati a più persone. Al contrario di quanto avviene con la carta, TreC permetterà, ad esempio, ad un gruppo di figli e figlie di avere sempre accesso alla documentazione clinica di un anziano genitore (con il suo consenso) per avere sempre a disposizione le informazioni di emergenza o gli esami da mostrare ad un medico o, più semplicemente per aiutarli a suddividersi i compiti di cura e assistenza.

Più in generale, questa funzione sarà di grande utilità per tutti coloro la cui salute e benessere dipendono da una rete di persone (medici, familiari, amici, badante) che grazie al sistema potranno coordinarsi al meglio per fornire supporto